Unesco logo-jpg

Logo UNESCO: cos’è e istruzioni per l’uso

Scopriamo insieme tutto ciò che riguarda il logo UNESCO

Sai già cosa significa UNESCO? Allora sei a buon punto per scoprire i segreti del logo UNESCO. Nel caso tu non sapessi il significato di UNESCO ti rimando al mio post dedicato.

UNESCO ovvero Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura; questi sono i principi che reggono l’organizzazione, principi che si riflettono nel simbolo. Infatti il logo è composto da:

  1. Emblema del tempio, e l’acronimo UNESCO;
  2. Nome completo UNESCO; le lingue obbligatorie, per ragioni storiche, sono l’inglese e il francese;
  3. Una linea tratteggiata (come puoi vedere nell’immagine);

Una linea tratteggiata? Ma a cosa serve?

Questa linea serve a fare spazio alla specificazione di quale tipo di supporto è stato concesso dall’UNESCO, o che cosa sia l’attività interessata dall’UNESCO.

Ti ricordo, che affinché il logo UNESCO sia usato nel modo corretto, è necessario che questa regola venga rispettata da tutti.

Logo UNESCO un simbolo non per tutti

Infatti per poter usare il simbolo UNESCO devono sussistere condizioni ben precise. L’UNESCO assegna l’utilizzo del logo, principalmente, per due motivi:

  1. Rafforzare la visibilità del marchio UNESCO;
  2. Proteggere il nome e il simbolo UNESCO da un inadeguato utilizzo;

Infatti, l’organizzazione incarna e insegue valori forti e importanti, e deve essere riconosciuta solo per questi valori. La commissione Nazionale UNESCO, decide chi può utilizzare il logo.

I contenuti premiati dalla commissione, sono quelli a sfondo educativo, scientifico, culturale o di valore artistico; e poi ancora quelli che diffondono la cultura della pace, della democrazia e dell’uguaglianza tra gli uomini. . La decisione di concedere l’uso del logo deve essere motivata dalla qualità e dal contenuto del prodotto e non dal ritorno finanziario previsto. Ti ricordo, che l’UNESCO non ti chiede denaro al fine di utilizzare il proprio logo.

Quindi la concessione dell’uso del logo non verrà data a quelle attività che operano a soli scopi commerciali. In poche parole se stai pensando di avviare un merchandising di accessori griffati unesco, lascia stare. Questa è la regola base, ma se l’attività risulti a beneficio del patrimonio dell’umanità, allora ciò è possibile.

Infine, cosa molto importante, se intendi promuovere il tuo sito facente parte della World Heritage list, è necessario utilizzare anche il logo patrimonio mondiale dell’umanità.

logo unesco-logo patrimonio mondiale umanità-jpg

Breve storia del logo patrimonio mondiale dell’umanità

Il logo patrimonio UNESCO è stato adottato ufficialmente nel 1978. Questo logo è stato creato dall’artista belga Michel Olyff.

Dal 1978, viene utilizzato per identificare i siti protetti dall’UNESCO e facenti parte della lista del patrimonio dell’umanità (World Heritage List), e rappresenta i valori universali, dettati dalla convenzione.

Il logo (come puoi vedere nell’immagine sopra) è di forma rotonda come il mondo. Al suo interno vi sono due figure geometriche: il cerchio rappresenta la natura e i suoi doni, mentre il quadrato rappresenta le opere culturali, ovvero quelle prodotte dall’uomo.

La loro unione rappresenta l’armonio che si dovrebbe instaurare tra i doni della natura e l’opera dell’ingegno dell’uomo.

Ti ricordo, quindi, che sei vuoi promuovere il tuo sito, devi adottare entrambi i loghi. Ovviamente, la Conferenza Generale e del Comitato Esecutivo del Patrimonio Mondiale, ti deve dare prima il consenso all’utilizzo del logo.

Ora che sai cosa significa il logo UNESCO, puoi tirartela con gli amici ogni volta che lo vedi, e sia in Italia che nel mondo le occasioni non mancheranno.

 

 

Lascia un commento