nelson-mandela-non-violenza-fumetto-jpg

Nelson Mandela: un sito UNESCO per la pace

Nelson Mandela: prigioniero a Robben Island oggi sito UNESCO

Oggi 18 luglio si festeggia il Nelson Mandela Day, e anche l’UNESCO ha deciso di festeggiarlo. Già nel 1999 l’UNESCO ha deciso di dichiarare Robben Island patrimonio dell’umanità, così da rendere omaggio a tutti cololoro che, come Mandela, hanno trascorso lunghi anni di prigionia.

Robben Island prima prigione di massima sicurezza, oggi patrimonio UNESCO: come simbolo del trionfo dello spirito umano, della libertà e della democrazia sull’oppressione.

E’ proprio per questo motivo che l’UNESCO ha scelto di inserire l’isola prigione come patrimonio mondiale. Infatti l’UNESCO è nato proprio allo scopo di diffondere la cultura della pace, della democrazia e dell’uguaglianza.

“Poiché le guerre nascono nell’animo degli uomini,  è nell’animo degli uomini che devono essere costruite le barriere della pace”. Recita così l’incipit dell’atto costitutivo UNESCO.

E’ chiaro che un uomo come Nelson Mandela, combattente per la libertà, la dignità e i diritti umani, merita tutto il riconoscimento possibile. Tutti conosciamo la sua storia, e tutti ammirriamo la sua grandezza, un uomo un eroe e forse anche di più.

Un uomo capace di resitere per ben 27 anni in una prigione, senza mai smettere di sperare per un futuro migliore.

E’ necessario ricordarlo oggi e sempre, per dimenticare gli errori del passato. Così come l’UNESCO anche noi nel nostro piccolo possiamo rendergli omaggio, magari scrivendo un semplice post come questo.

Mandela diceva: “L’educazione è l’arma più potente che si possa usare per cambiare il mondo“. Ed è proprio per questo che è nato l’UNESCO per educarci al rispetto verso gli altri.

Mandela ha tracciato una strada da seguire per combattere l’ingiustizia; l’UNESCO la sta percorrendo e ora tocca a noi seguirli.

Se vuoi un cosiglio, chiudi gli occhi, e ascolta le parole di Henley per rendere omaggio a Nelson Mandela oggi e sempre.

 

Lascia un commento